Materiali organici e naturali

I nostri materiali rappresentano fino all'80-90% di origini organiche.

Qualunque sia lo standard in molti supermercati, dovrebbe anche essere di moda. Riteniamo che i materiali lavorati debbano essere realizzati con materie prime naturali coltivate da agricoltura biologica. E ovviamente: privo di sostanze chimiche, pesticidi, erbicidi e tossine. Questo è ciò che rappresentiamo. Crediamo che i materiali organici facciano la differenza. Puoi sentirlo e lo vedrai. Cerchiamo di garantire che i nostri tessuti naturali siano il più certificati possibile. Con la più rigorosa certificazione internazionale in termini di sostenibilità e moda nel mondo. Garantire ingredienti non tossici nella lavorazione e nel tessuto, condizioni di lavoro eque, nessun lavoro minorile e la migliore qualità.

Perché solo l'80-90%? Bene, il resto contiene materiale riciclato o esaurito. Qualcosa che abbiamo molto da dire anche. Ma questo è un argomento diverso!

A questo punto vorremmo anche presentarvi due delle nostre superstar. Cotone e lino.

Cosa c'è di speciale nel nostro cotone 

Il cotone è un materiale multitalento. Può essere utilizzato per tessuti a maglia e tessuti, materiali pesanti, come denim o tela, o tessuti ultra morbidi, come raso e voile. È una delle fibre naturali più antiche e più diffuse al mondo. Quasi un terzo della produzione mondiale di fibre nell'industria tessile si basa sul cotone. Il 1.1% è di cotone organico. La maggior parte del cotone proviene da Cina, India, Stati Uniti e Pakistan. Ma anche in Europa esiste un'industria del cotone. La produzione di cotone convenzionale di solito esiste in enormi campi di monocoltura con semi ad alte prestazioni geneticamente modificati, che hanno bisogno di molti fertilizzanti artificiali e pesticidi contro i parassiti.

Non crediamo nei metodi o nella salute e nel nostro ambiente. Quindi utilizziamo per i nostri prodotti solo cotone organico certificato proveniente dall'Europa. La forma abbreviata di certificazione "kbA" (kontrolliert biologischer Anbau, pari alla crescita organica certificata) significa che le piante stesse non sono state trattate con fertilizzanti artificiali o pesticidi sintetici durante la crescita sui campi. Quindi il cotone ha un potenziale di allergia molto basso ed è molto amico della pelle. Il terreno deve essere privo di sostanze chimiche per almeno tre anni prima che le piante biologiche possano essere coltivate. Poiché il cotone biologico viene raccolto a mano, non è necessario alcun defoliante, come nella produzione di cotone per convezione.

La certificazione garantisce che non sia tollerato il lavoro minorile. Inoltre, i lavoratori nei campi lavorano in condizioni di lavoro eque e non devono lavorare con sostanze chimiche tossiche.

Dopo la raccolta, durante l'ulteriore lavorazione per la produzione di cotone biologico non sono ammessi prodotti chimici come la formaldeide.

Un grosso problema della produzione di cotone è l'estrema necessità di acqua per le piante. Questo problema esiste anche nel metodo di coltivazione biologica, ma dipende molto dalle condizioni climatiche nel paese in crescita e dal metodo di coltivazione.

I metodi di coltivazione del cotone convenzionali di solito vengono scoperti in paesi senza molta pioggia. Ma enormi campi di monocoltura con semi ad alte prestazioni geneticamente modificati richiedono molta più acqua rispetto al metodo di coltivazione biologico. Quindi sono necessari fertilizzanti artificiali per quelle piante utilizzabili solo annualmente.

Qual è la differenza con la biancheria

Il lino è la fibra tessile più antica e, fino a pochi decenni fa, era ancora considerato il materiale dei tessuti fino a quando non fu quasi completamente compresso dal cotone nel XIX secolo. La fibra naturale è ottenuta dagli steli della pianta di lino, che è molto robusta e anche con la coltivazione convenzionale richiede quasi nessun fertilizzante chimico o pesticidi. Il lino è caratterizzato da un'elevata resistenza allo strappo e longevità. La fibra liscia è molto assorbente, regola l'umidità e naturalmente resistente allo sporco e agli odori. Il suo effetto rinfrescante rende anche il lino un popolare tessuto estivo. Utilizziamo solo lino proveniente da coltivazioni biologiche certificate.

Philomena Zanetti - Materiali organici